Home » Servizi » Pensione » Richiedi la tua pensione » Assegno sociale

Assegno sociale

cos'è

Cos'è

L’assegno sociale è una prestazione di carattere assistenziale alla quale possono accedere i cittadini italiani, comunitari ed extra comunitari che abbiano determinati requisiti di reddito e di residenza.

L’importo dell’assegno sociale è fisso: per il 2022 è pari ad 468,11 € ed è corrisposto per 13 mensilità.

Non è prevista la corresponsione della somma aggiuntiva (c.d. Quattordicesima). In presenza di tutti i requisiti, la decorrenza della prestazione è il primo giorno del mese successivo a quello di trasmissione della relativa domanda.

Per ulteriori informazioni e per presentare la domanda all’INPS, contatta la nostra sede più vicina.

Il servizio è gratuito 

SCADENZA

30 giorni prima della maturazione del requisito

man

CHI NE HA DIRITTO

Hanno diritto all’assegno sociale le persone:

  • In possesso della cittadinanza italiana.
  • In possesso della cittadinanza in uno dei paesi comunitari con regolare iscrizione all’anagrafe del Comune di residenza italiano.
  • In possesso della cittadinanza extracomunitaria con soggiorno legale in Italia.
  • In possesso del requisito di età (per il 2022, 67 anni).
  • In possesso della residenza effettiva e abituale sul territorio nazionale.
  • In possesso di redditi propri o coniugali inferiori ai limiti stabiliti dalla legge e rivalutati annualmente.
  • Soggiorno legalmente ed in via continuativa in Italia per almeno 10 anni.

Il limite di reddito da rispettare è il seguente:

 

  • Per i cittadini non coniugati: limite personale di 6.085,43 €.
  • Per i cittadini coniugati: limite coniugale di 12.170,86 €: l’assegno sociale o una quota di esso spetta anche nel caso in cui il richiedente abbia un reddito personale di importo superiore al limite individuale, purché il reddito complessivo cumulato con il coniuge sia inferiore al relativo limite coniugale.
Assegno sociale sostitutivo

Le prestazioni di assegno o pensione erogate agli invalidi civili parziali o totali vengono trasformate d’ufficio in assegno sociale sostitutivo al compimento dei 67 anni di età.

Al momento della trasformazione è necessario che il soggetto invalido parziale o totale faccia valere i medesimi requisiti sanitari e reddituali che gli hanno consentito di beneficiare della prestazione originaria.

man

DOCUMENTI NECESSARI PER AVVIARE LA PRATICA

Carta d'identità e codice fiscale del richiedente

Codice fiscale del coniuge

Dichiarazione dei redditi

IBAN del richiedente

Residenza (per cittadini stranieri)

Passaporto attestante i 10 anni di residenza

Redditi esteri (per cittadini stranieri)

Attestazione tradotta e validata dalla ambasciata o dal consolato italiano nel Paese d’origine comprovante la situazione patrimoniale estera (eventuale presenza di redditi lavoro, da pensione o beni immobiliari)

 

 
download

Scarica l'elenco dei documenti