Home » Servizi » Pensione » Richiedi la tua pensione » Pensione anticipata

Pensione anticipata

cos'è

Cos'è

La pensione anticipata è la pensione che si consegue in base ad un determinato requisito contributivo.

Gli iscritti a più gestioni previdenziali possono perfezionare il requisito contributivo anche cumulando i periodi assicurativi non coincidenti. Questa forma di pensionamento in cumulo è possibile solo se il richiedente non sia già titolare di altra pensione diretta.

Il servizio è gratuito 

SCADENZA

60 giorni prima della cessazione del rapporto di lavoro o della maturazione del requisito

man

CHI NE HA DIRITTO

Possono richiedere la pensione anticipata i lavoratori dipendenti del settore privato e del pubblico impiego, noché i lavoratori autonomi e gli iscritti alla Gestione Separata.

Per ulteriori informazioni e per presentare la domanda all’INPS, contatta la nostra sede più vicina.

Lavoratori con contribuzione al 01/01/1996

Per i lavoratori con contribuzione versata/accredita prima del 01/01/1996, la pensione anticipata si consegue in base al seguente requisito contributivo:

  • 42 anni e 10 mesi per gli uomini.
  • 41 anni e 10 mesi per le donne.

Per conseguire la pensione anticipata non è necessario un requisito minimo anagrafico e il requisito contributivo viene elevato in ragione dell’incremento delle aspettative di vita rilevato periodicamente dall’ISTAT.

La contribuzione da considerare per il raggiungimento del requisito contributivo è quella versata o accreditata a qualsiasi titolo in favore del lavoratore, fermo restando il perfezionamento dei 35 anni di contribuzione utile per il diritto alla pensione di anzianità, così come disposto dalla previgente normativa, cioè senza il concorso di contribuzione figurativa per malattia a copertura o disoccupazione.

La decorrenza della pensione avviene decorsi 3 mesi dalla maturazione del requisito contributivo.

Per i lavoratori dipendenti è richiesta la cessazione del rapporto di lavoro che non è necessaria per i lavoratori autonomi.

Lavoratori con contribuzione solo dopo il 01/01/1996

Per i lavoratori con contribuzione versata/accredita solo dopo il 01/01/1996, la pensione anticipata si consegue in base al seguente requisito contributivo:

  • 42 anni e 10 mesi per gli uomini.
  • 41 anni e 10 mesi per le donne.

L’ulteriore requisito di 35 anni di contribuzione utile per il diritto alla pensione di anzianità non è richiesto.

In alternativa, per gli anni fino al 2024, è possibile accedere alla pensione con:

  • 64 anni d’età per donne e uomini.
  • 20 anni di contribuzione effettiva (vale a dire tutta la contribuzione versata, ad esclusione di quella accreditata figurativamente).
  • la maturazione di un importo minimo di pensione pari 2,8 volte l’importo dell’assegno sociale. Tale soglia minima mensile nel 2022 è pari a: € 468,10 x 2,8 = 1.310,68 €.

La decorrenza della pensione avviene decorsi 3 mesi dalla maturazione del requisito contributivo.

man

DOCUMENTI NECESSARI PER AVVIARE LA PRATICA

Carta d'identità e codice fiscale del richiedente

Codice fiscale del coniuge

Modello EcoCert

Dimissioni

Scarica il PDF (elenco dei documenti per l’invio delle dimissioni)

IBAN del richiedente

download

Scarica l'elenco dei documenti